Ternana rinvigorita, guai per Nicastro

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Rigoberto Rivas mercoledì in campo

Un rotondo 3-0 per respirare e fermare un periodo troppo lungo senza vittorie con prestazioni insufficienti. «Siamo ancora convalescenti» ha ammesso Luigi De Canio al termine del tris al Rimini e non può essere altrimenti dopo i ko con Pordenone e Vicenza: la Ternana ancora una volta ha mostrato gli artigli – non c’è stato nemmeno tanto bisogno, romagnoli mediocri in ogni aspetto – contro una formazione in lotta per salvare la categoria. Ciò che manca è il risultato pieno al cospetto di squadre più organizzate e la sfida di sabato sera alla Fermana di Flavio Destro rappresenta un test più probante per verificare se le ‘Fere’ sono davvero in fase di ripresa. Mercoledì mattina ripresa al ‘Taddei’ con qualche guaio.

IL 3-0 AL RIMINI: BRILLANO GIRAUDO E POBEGA NELLA GARA SENZA DEFENDI E LÓPEZ

Noie muscolari Nicastro

Salzano abbattuto da López

Aria più serena – si scherza anche su qualche difficoltà con le casacche, con citazione del ‘caso’ pettorina Balotelli durante il periodo al Manchester City – per tutti, all’apparenza. La prima seduta di preparazione al confronto con i marchigiani si è svolta a ranghi ridotti: esercitazioni di scarico per chi ha avuto più minutaggio, partitella 7 vs 7 su cinquanta metri per tutti gli altri. Tra loro da segnalare un Walter López – ben sostituito da Giraudo, tra i migliori in campo martedì sera – particolarmente attivo: chiedere ad Aniello Salzano e Fabrizio Fabris (entrambi ‘abbattuti’ nel corso della seduta, l’ex Bari colpito duro per un intervento fuori tempo) per conferme. Chi invece ha dovuto lasciare anzitempo la seduta è stato Nicastro, dolorante a livello muscolare tra l’inguine e il bicipite femorale della gamba destra a giudicare dai movimenti durante il check del dottor Mariano Crapa. Problemi fisici anche per uno zoppicante Hristov, fermo a bordo campo durante la seduta.

DE CANIO, LA DEDICA ALLA CURVA NORD E LA CONVALESCENZA

Si rivede Albadoro, corsa Rivas

Diego Albadoro in gruppo

Alla partitella – di recente non si era allenato con il gruppo – ha preso parte anche il 29enne attaccante campano (a proposito, non sarà ora di aggiornare la rosa e la foto sul sito ufficiale?), fuori lista da mesi e in attesa di trovare sistemazione in un club professionistico con l’apertura della finestra invernale del mercato. Novità – o meglio, altro tentativo di ripartenza – anche per Rigoberto Rivas: il talento honduregno ha corso per oltre venti minuti a ritmi blandi sul manto erboso del ‘Taddei’, nella speranza magari che possa tornare a disposizione per fine dicembre. Certo, il precedente di Vives non conforta.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine