Terni, percolato Valle: c’è un nuovo giudice

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Sarà il giudice di prima nomina Chiara Mastracchio – operativa presso la sezione penale del tribunale di Terni dal prossimo 1° aprile, insieme alla collega Biancamaria Bertan – a decidere sui diciotto imputati del processo legato all’aggiudicazione del servizio di smaltimento del percolato della discarica comunale di vocabolo Valle. L’udienza in cui è stato formalizzato il ‘passaggio di consegne’ dal giudice Dorita Fratini, astenutasi lo scorso novembre, al nuovo magistrato, si è tenuta lunedì mattina. In aula ci si tornerà l’11 di aprile. Fra i diciotto figurano ex amministratori e dirigenti comunali, rinviati a giudizio dal gup Federico Bona Galvagno nel luglio del 2017, accusati di ‘turbata libertà del procedimento di scelta del contraente’ sulla base delle indagini condotte dal pm Raffaele Iannella e dal nucleo di polizia economico finanziaria della Guardia di finanza di Terni. Fra i legali difensori dei diciotto figurano gli avvocati Donatella Virili, Enrico De Luca, Attilio Biancifiori, Francesca Abbati, Manlio Morcella, Patrizia Bececco, Roberto Spoldi, Federica Pasero e Carlo Moroni.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine