Mercato coperto, il Briccialdi nel destino?

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Un’intesa che, a prescindere dall’esito della vicenda sul piano legale – il consiglio di Stato si esprimerà il prossimo 13 dicembre ma per la Cassazione i tempi non potranno essere brevi – sblocchi definitivamente la situazione dell’ex mercato coperto di Terni, da anni nel più totale degrado. Ciò dando una prospettiva nuova a quegli spazi un tempo vitali e vissuti, oggi abbandonati e in balìa delle lungaggini della giustizia amministrativa.

Prove di dialogo

È quella a cui starebbe lavorando il Comune di Terni, sedutosi già al tavolo con la ‘controparte’ Coop Centro Italia (che da tempo ha inglobato Superconti). Tanto che sabato mattina l’assessore comunale al patrimonio Fabrizio Dominici è stato visto a colloquio con il numero uno di Coop, Antonio Erminio Bomarsi, nel tentativo – pare – di trovare la quadra ad uno dei problemi urbanistici e di decoro più significativi del centro cittadino.

Passaggi

L’intesa partirebbe dalla caparra da 1,8 milioni di euro che il Comune ha già incassato. Analoga somma potrebbe essere stornata a Coop Centro Italia attraverso la cessione di terreni commerciali edificabili. E ciò, se da un lato potrebbe condurre all’edificazione di nuove piastre commerciali in città, dall’altro consentirebbe all’ente di tornare pienamente in possesso dell’ex mercato coperto. Ma a quale ‘pro’?

Briccialdi ‘in piazza’

Fra le ipotesi sul campo c’è quella che possa sorgere proprio lì la nuova sede dell’istituto musicale ‘Briccialdi’ – il progetto preliminare ci sarebbe già – con una struttura ‘trasparente’ grazie al vetro impiegato e anche un auditorium da 250 posti. Fondi? Sarebbero stati già individuati i soggetti, privati e non, che potrebbero partecipare all’operazione così come gli strumenti di agevolazione, a partire dal ricorso cosiddetto ‘Art Bonus’. Nel risiko verrebbe liberata la ‘vecchia’ – ma storica e di pregio – sede di palazzo Giocosi-Mariani sul cui portone potrebbe pure comparire il cartello ‘for sale’. Certo l’idea nel suo insieme è affascinante e rappresenta anche una ‘scossa’ alla stasi di piazza del Mercato a cui in tanti si sono da tempo rassegnati. Ora i fatti.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine