Terni: «No all’egemonia di Acea»

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Torna in piazza la protesta del Comitato No Inceneritori: qualche centinaio di persone ha partecipato al presidio organizzato sabato pomeriggio a piazza Tacito dopo l’istanza di Via presentata da parte di Acea per bruciare rifiuti urbani nell’inceneritore di Maratta.

ACEA ‘AMPLIA’ I RIFIUTI: «TUTTI IN PIAZZA»

Le motivazioni

«Una protesta – ha spiegato il coordinatore del Comitato, Fabio Neri – anche per dire no alla privatizzazione dell’Asm, con l’entrata in società della stessa Acea. D’ora in poi la battaglia andrà avanti su entrambi i fronti. La palla passa a Comune e Regione: dobbiamo difendere gli interessi di cittadini e lavoratori come se azienda fosse nostra. Non lasciamola in mano ad un management». Presenti in piazza anche un gruppo di dipendenti della stessa Asm, proprio per dire ‘no’ alla privatizzazione. Sul tema sono state organizzate una serie di assemblee del comitato No Inc.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine